Questionario 2015/2016: Un viaggio avventuroso verso il futuro

Il questionario “Un viaggio avventuroso verso il futuro” è stato sottoposto a tutti gli studenti di terza media. Dopo aver elaborato i dati, abbiamo creato dei grafici a torta in modo da comparare le risposte date dalle singole classi con quelle dell’intera scuola; questo perché successivamente siamo tornate in tutte le classi per restituire ai ragazzi quanto emerso dal sondaggio e per poter discutere con loro delle ansie e delle aspettative che nutrono nei confronti della scuola superiore.

La scelta della scuola superiore è per tutti una scelta molto importante: i ragazzi l’hanno affrontata al meglio, impegnandosi, riflettendo, confrontandosi e informandosi sulla scuola e le materie. Infatti i grafici evidenziano una grande conoscenza delle nuove discipline che dovranno affrontare. 
Questa scelta però gli studenti non l’hanno affrontata da soli:  hanno avuto un grande supporto da parte della famiglia e anche degli insegnanti (che hanno organizzato degli incontri con alcuni orientatori, in modo da aiutare maggiormente i ragazzi a fare chiarezza su ciò che vorranno fare il prossimo anno).

Cosa ne pensano invece i ragazzi stessi e i loro familiari e/o amici della scelta fatta?

Questionari e sondaggi

Sondaggio 2015/2016

Tra le varie iniziative realizzate all’interno del progetto di Servizio Civile “A spasso con Borgaro 2.0”, è stato elaborato un questionario. L’obiettivo consisteva nel rilevare, attraverso 14 quesiti, le problematiche e le aspettative che i ragazzi sentivano più urgenti durante il passaggio dalle scuole medie alle superiori. Il questionario è stato sottoposto a tutti gli studenti di terza media della scuola “Carlo Levi” di Borgaro Torinese.

Sondaggio 2014/2015

Per conoscere meglio i giovani borgaresi, i loro sogni e i loro desideri è stato creato un questionario per i ragazzi frequentanti le classi seconde e terze della scuola media “Carlo Levi” di Borgaro Torinese (e per i ragazzi delle scuole superiori che hanno spontaneamente partecipato). 
Alcune risposte ricevute hanno evidenziato come la differenza anche di pochi anni di età dei ragazzi determini scelte ed opinioni molto differenziate.

Scambi internazionali: cosa sono?

Che cos’è uno scambio di giovani?

In un’iniziativa di scambio, gruppi di giovani provenienti da contesti diversi e da due o più Paesi hanno l’opportunità di incontrarsi, discutere e confrontarsi su diversi temi, nonché di acquisire conoscenze sui rispettivi paesi e contesti culturali. In linea di principio, le dimensioni dei gruppi prevedono un minimo di 16 e un massimo di 60 partecipanti. I vari gruppi nazionali dovrebbero essere equilibrati in termini di numero di partecipanti.

Chi può partecipare?

Possono partecipare giovani di età compresa tra i 13 e i 25 anni legalmente residenti in un Paese ammissibile a partecipare al programma. In casi eccezionali, si possono prevedere partecipanti di età inferiore ai 13 anni o superiore ai 25 anni, in presenza di valide motivazioni e in numero limitato.

Chi sono i “group leader”?

Ogni gruppo deve avere una persona che si occupa dell’organizzazione e della gestione delle attività durante lo scambio. Il leader è responsabile del monitoraggio del progetto e della promozione del coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti.

Quanto può durare uno scambio?

Uno scambio può durare dai 6 ai 21 giorni, incluso il viaggio.

Quanto costa partecipare?

Il partecipante deve pagare il 30% del viaggio. Il restante 70%, vitto e alloggio sono finanziati dall’Unione Europea.

Quali sono i temi trattabili?

Lo scambio deve essere dedicato ad una tematica che i gruppi intendono approfondire insieme. Esempi di possibili argomenti di studio sono: razzismo, lotta contro l’uso di droghe, arte o musica, ambiente, tecnologia dell’informazione, patrimonio locale, dialogo interculturale, sport…

Come viene trattato il tema dello scambio?

Durante lo scambio non ci saranno lezioni frontali, ma il tema verrà trattato dai partecipanti attraverso laboratori, workshop, giochi, attività artistiche, presentazioni fatte dagli stessi partecipanti, gite…

Racconti di viaggio: Timisoara – Romania

Sara Rossi va in Romania

– NOME e COGNOME: Sara Rossi
– ETA’: 22 anni
– DESTINAZIONE: Romania, TIMISOARA
– DURATA VIAGGIO: 11 giorni
– TIPO DI PROGETTO: ISWIT (International student week in Timisoara); trovare nuove forme di insegnamento tramite il divertimento.

Opera di Schimdt Roger

Leggi tutto “Racconti di viaggio: Timisoara – Romania”

Racconti di viaggio: Ungheria PECS

Francesca Agnese va in Ungheria

– NOME e COGNOME: Francesca Agnese
– ETA’: 21 anni
– DESTINAZIONE: Ungheria PECS
– DURATA VIAGGIO: 11 giorni
– TIPO DI PROGETTO: Scuola di Dibattito: “URBANIZZAZIONE VERSO IL MONDO RURALE”;
– COSA SI MANGIA: Carne, zuppe, patate, pasta.

Leggi tutto “Racconti di viaggio: Ungheria PECS”