Io sono di Borgaro: intervista a B.L. – parte II (video)

Per leggere la I parte dell’intervista, clicca qui

C’erano delle tradizioni che son durate fino ad oggi?

Più che altro sono tradizioni alimentari: la polenta, la pasta con le sarde il giorno della Vigilia, ma apprezzavamo anche la cucina locale (tra cui gli agnolotti).

Leggi tutto “Io sono di Borgaro: intervista a B.L. – parte II (video)”

Io sono di Borgaro: intervista a B.L. – parte I (video)

Quando è nato e dove?

Sono nato il 27 gennaio 1940 a Conegliano Veneto in provincia di Treviso.

Quando è arrivato a Borgaro?

Sono arrivato a Borgaro nel luglio del 1956. Siamo arrivati da Venaria; prima, invece, eravamo a Trino Vercellese, dove siamo stati dal 1946 al 1956. Io e mio padre lavoravamo alla Macchiorlatti.

Leggi tutto “Io sono di Borgaro: intervista a B.L. – parte I (video)”

Io sono di Borgaro: intervista a C.S.

Quando è nata e dove?

Sono nata il 15 febbraio 1959 a Torino.

Quando è arrivata a Borgaro?

Abitavo a Castelnuovo Don Bosco e sono arrivata a Borgaro nell’aprile del 1967. Ci siamo trasferiti qui per il lavoro di mio padre alla CRT (Cassa di Risparmio di Torino). Successivamente nel 1975, sempre per motivi familiari, sono andata ad abitare a Torino. Erano gli anni in cui si cominciavano a costruire i nuovi quartieri residenziali.
I primi anni abitavamo in Via Caselle, nell’ultimo palazzo prima di Caselle. Due anni dopo hanno cominciato a costruire Via Ciriè.

Leggi tutto “Io sono di Borgaro: intervista a C.S.”

Io sono di Borgaro: intervista a G.D.

Quando è nato e dove?

Sono nato il 24 settembre 1954 a Montemurro, in provincia di Potenza.

Quando è arrivato a Borgaro?

Prima sono arrivato a Mappano di Borgaro nel gennaio del 1969. Mio padre era stato lì nel ’55 per alcuni mesi, poi è tornato giù per lavorare ad una diga. Nel 1969 è tornato a Mappano con la famiglia.
Siamo venuti qua perché eravamo quattro figli e mio padre temeva che, rimanendo al sud dove c’era meno lavoro, noi figli andassimo in altre regioni per cercare lavoro e quindi ci dividessimo. Per questo motivo mio padre ha deciso di spostarsi qua con tutta la famiglia, per restare uniti. Nell’83, invece, sono arrivato a Borgaro perché ho comprato casa qui.

Leggi tutto “Io sono di Borgaro: intervista a G.D.”

Io sono di Borgaro: intervista a C.R.

Quando è nato e dove?

Sono nato nel 1951 a Borgaro.

Ha frequentato le scuole a Borgaro?

Sì, ho studiato a Borgaro e in quegli anni le elementari erano al pian terreno del Palazzo Comunale. L’asilo era dalle suore vicino alla chiesa vecchia. Le medie, invece, non c’erano e si andava altrove per studiare; io, ad esempio, sono andato a Caselle a fare la prima e seconda media. Oppure c’era l’avviamento a Torino. Intorno al ’65 hanno provato a fare le medie in Comune ma non si riusciva perché c’erano già le aule delle elementari, così le hanno fatte dalle suore, dove c’erano la prima e seconda media.
Ricordo che il primo giorno di scuola elementare: la maestra ci chiese se sapevamo cosa dovevamo imparare, ci spiegò che eravamo lì per imparare l’italiano e noi, ingenuamente, rispondemmo che invece eravamo lì per imparare a leggere e scrivere il piemontese.

Leggi tutto “Io sono di Borgaro: intervista a C.R.”